INVESTIRE IN DIAMANTI

Prezioso, Tangibile, Sicuro, Alto Rendimento

  • È la materia prima più preziosa al mondo (rapporto valore/volume più alto)
  • È un bene fisico, quindi tangibile, a differenza di altri prodotti finanziari
  • Il suo valore e la sua quotazione sono indipendenti e non vengono influenzati da eventi politici e sociali
  • È un bene il cui valore è riconosciuto e liquidato in tutto il mondo
  •  Non è soggetto a tasse patrimoniali, capital gain e tasse di successione
  •  Le condizioni di domanda/offerta previste per il prossimo futuro indicano un costante aumento delle quotazioni
  •  Consente di diversificare il proprio portafoglio con un investimento calcolato sul medio-lungo periodo

investire in diamanti

Il diamante è un investimento sicuro: piccole dimensioni e grande valore (i diamanti sono la materia prima con la più alta concentrazione di valore rispetto al volume: 5 carati=1 grammo). Investire in diamanti è un’ottima opportunità per chi intenda diversificare il proprio portafoglio senza correre rischi. E’ una scelta che tutela il capitale: esso si rivaluta nel tempo, indipendentemente da inflazione e svalutazioni.
L’investimento va visto nell’ottica della valorizzazione del capitale, in cui allocare una percentuale del portafoglio, con un orizzonte temporale medio lungo.

Il mercato del diamante è sicuro ed estremamente stabile a livello mondiale, non è influenzato da crisi economiche e politiche, non è legato a nessuna economia nazionale; è un bene al portatore, il suo acquisto non comporta il pagamento di bolli, non prevede costi di gestione, non prevede tassazione sul capital gain prodotto dalle plusvalenze.
Il diamante è un bene materiale e viene consegnato fisicamente all’investitore. E’ un investimento tangibile.